Modulo contatti  (*campi obbligatori)

PRINCASA

PRINCASA

PROGETTAZIONE INTERNI CASA

PROGETTAZIONE INTERNI CASA


arch. giuseppe goglia 
​via  capriglia, 25  Solopaca  (BN) Italia
pi:01591800626CF:GGLGPP70A20I809O  email: coglen@hotmail.it

GUIDE PRATICHE


Accettazione Termini e Privacy

accetto*

​Le guide riportate in questo sito sono realizzate e pubblicate dall'arch. G.Goglia e sono fornite a scopo

informativo, liberamente e gratuitamente scaricabili.

Si precisa che tutti i contenuti come  testi,  immagini e quant'altro presenti all'interno del sito e di conseguenza

all'interno delle guide sono protetti dal diritto d'autore (artt. 65 e 101 Legge n. 633/1941 e s.m.i.) pertanto possono essere scaricati  ed utilizzati per fini non commerciali, diversamente la distribuzione a terzi

a scopo di lucro, come la pubblicazione a scopo di lucro, deve considerarsi abusiva.

L'utente per maggiori chiarimenti è invitato a prendere visione dell'informativa sulla privacy

e dei termini e condizioni di utilizzo del sito.


Alla fine dell'articolo puoi scaricare il file  in pdf. 

09/08/2018, 18:10

QUANTO COSTA COMPRARE CASA IN ITALIA





 Riepilogo costi per l’acquista della casa



Quanto costa comprare casa in Italia?
E’ una domanda di non facile risposta, sia per l’andamento contrastato del mercato residenziale dei grandi centri e  le aree provinciali, sia per le procedure necessarie legate alla complessità degli atti di compravendita.  Per non parlare poi della scarsa qualità degli immobili rispetto al prezzo richiesto, uno squilibrio tale da deprime anche i più volenterosi a comprare casa. Il parco immobiliare italiano, è vecchio, in molti casi le case sono progettate e costruite male, conservate malissimo ma soprattutto scomode e dispendiose, calde d’estate e fredde d’inverno.  
Conseguenza dovuta anche al fatto che, negli ultimi anni, non sono mai stati adottati dal governo italiano gli strumenti che avrebbero potuto spingere la riqualificazione  del parco immobiliare italiano. 
Spero che dopo la nuova direttiva europea sulla prestazione energetica edilizia dello scorso 17 aprile  il governo italiano adotterà gli strumenti necessari per spingere la riqualificazione del parco immobiliare italiano visto i nuovi obblighi da rispettare da parte degli Stati membri entro il 2050:
 - obbligo di migliorare la prestazione energetica di edifici nuovi ed esistenti;
- strategie nazionali di ristrutturazione degli immobili e indicatori d’intelligenza;
- sostegno allo sviluppo di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici. 
In prospettiva di questi nuovi obblighi gli immobili in Italia non potranno più essere valutati senza tener conto del risparmio energetico, come sarà inevitabile che gli immobili  del secolo scorso subiranno un deprezzamento costante nei prossimi anni. 


1
Create a website